Incontra il nostro fantastico team

Ambiziosi, creativi e originali

Enrico Rubaltelli

Professore Associato

Lab Head

Il mio nome è Enrico Rubaltelli. Sono professore associato al Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università degli Studi di Padova, e sono il fondatore del JDM Lab. Ho creato questo gruppo per dare agli studenti e ai giovani ricercatori una possibilità di diventare esperti di psicologia della decisione e di usare le loro conoscenze per rendere il mondo migliore. In cambio ho avuto la possibilità di collaborare con giovani capaci e che mostrano grande motivazione per tutto ciò che facciamo assieme. Il mio interesse di ricerca si concentra sul ruolo che le emozioni e l’intelligenza emotiva hanno su come le persone elaborano le informazioni e decidono. Precisamente, studio questi processi in diversi campi del comportamento umano tra i quali, i comportamenti prosociali, la percezione del rischio, la finanza comportamentale, e il nudging. Amo la corsa e la formula uno, due sport che in modo diverso mi hanno insegnato molte cose riguardo alla vita e a me stesso; quando corro mi piace provare a superare i miei limiti fisici e psicologici. Col tempo questo approccio è diventato un modo di guardare alla ricerca e alla vita come sfide a migliorare e crescere costantemente.

Parole chiave: Decision making, Behavioral economics, Emotional intelligence, Risk perception


Link Esterni: Google scholar, ResearchGate

Lorella Lotto

Professoressa Ordinaria

Lab Member

Sono Lorella Lotto, professore ordinario presso il Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università degli Studi di Padova. I miei interessi di ricerca riguardano la percezione e la comunicazione del rischio e i meccanismi cognitivi ed emozionali coinvolti nei processi di giudizio e decisione. Il mondo della psicologia mi ha sempre affascinata e uno degli aspetti più interessanti nel campo della psicologia della decisione è lo studio dei fattori che influenzano le nostre scelte. Tanto più amiamo pensare di essere persone coerenti e razionali tanto più rimarremo sbalorditi nel toccare con mano quanto i nostri giudizi e le nostre decisioni siano in realtà influenzati da fattori inconsapevoli, piccole variazioni del contesto di cui nemmeno ci rendiamo conto, ma che sono in grado di modificare i nostri giudizi e i nostri comportamenti. La conoscenza di questi meccanismi può costituire uno strumento prezioso per aiutare le persone a scegliere il meglio per sé e per la collettività. Amo l’arte, l’arredamento e gli oggetti di design, in particolare il design scandinavo, essenziale ed elegante, che rimanda all’equilibrio tra uomo e natura.


Parole chiave: Decision making, Risk perception, Nudge

Link Esterni: Google Scholar, Researchgate

Teresa Gavaruzzi

Assistant professor

Senior Lab Member

Il mio nome è Teresa Gavaruzzi. Sono una ricercatrice del Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università degli Studi di Padova. Sono sempre stata affascinata da domande sui processi di giudizio e di decisione e dall’ambito medico, ed è esattamente all’intersezione di questi due ambiti che mi dedico nella mia ricerca. Studio la presa di decisione in ambito medico in numerosi contesti. Le mie principali aree di ricerca includono: le decisioni sui vaccini e l’esitazione vacinale, test di screening oncologici, test genetici, strumenti di supporto alla decisione dei pazienti, decisioni mediche condivise, percezioone e comunicazione del rischio. Nel tempo libero amo leggere, cucinare e trascorre tempo con i miei figli e la mia famiglia.

Parole chiave: Medical decision making, Vaccine hesitancy, Risk perception

Link Esterni: Google scholar, ResearchGate


Marta Caserotti

Assegnista di ricerca

Senior Lab Member

Sono Marta Caserotti, assegnista di ricerca postdoc presso il Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione presso l’Università degli Studi di Padova e senior member del JDMLab. Il laboratorio è sempre stato una dimensione in cui sperimentare, in cui mettermi alla prova e allo stesso tempo una realtà da cui partire per nuove sfide, mi è sempre piaciuto cercare di andare oltre la mia comfort zone. Dalla laurea magistrale in poi mi sono sempre occupata dello studio della Scarcity, ossia della percezione di non avere abbastanza risorse (come ad esempio tempo, denaro, relazioni sociali, e addirittura vaccini) per soddisfare i propri bisogni o desideri. Oltre allo studio della scarcity negli anni mi sono dedicata allo studio dei comportamenti prosociali e altruistici e allo studio delle decisioni in ambito medico, in particolare legate all’estrazione vaccinale, riuscendo inoltre a studiare il ruolo della scarcity in questi diversi contesti d’applicazione. Appese le scarpette (da danza) al chiodo, ho scoperto vela e baskIN. La ricetta è sempre la stessa: fidarsi dell’istinto, cercare la semplicità, perfezionare, reinventare, rispettare l’intelligenza.

Parole chiave: Scarcity, Behavioral economics, Prosocial behavior, Medical decision making

Link Esterni: Google scholar, Research Gate, LinkedIn, Twitter

Giulia Priolo

Assegnista di ricerca

Lab Manager – Senior Lab Member

Mi chiamo Giulia Priolo e sono un'assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia e Scienze Cognitive dell’Università degli Studi di Trento. Sono senior member del JDMLab e collaboro nell’organizzazione delle attività come Lab Manager. Sono entrata nel JDMLab inizialmente per interesse legato ai temi trattati e sono rimasta anche dopo aver lasciato Padova dopo la laurea per l’ambiente creativo e disteso in cui si può fare ricerca di qualità lavorando in un gruppo alla pari, dinamico e appassionato. I miei interessi di ricerca riguardano principalmente come le emozioni e le reazioni affettive possono influenzare la nostra percezione del mondo e dei suoi rischi e di conseguenza i nostri comportamenti, soprattutto in condizioni di incertezza. All’interno del JDMLab mi occupo di finanza comportamentale e comportamenti prosociali. Sono una grande fan della Formula 1 (e della Ferrari ovviamente) e penso che essa abbia dei tratti in comune con il mondo della ricerca. In entrambi ci sono alti e bassi, vittorie e sconfitte, ma alla fine è sempre un lavoro di squadra per poter fare un passo avanti nella conoscenza e nel progresso raggiungendo insieme grandi risultati.


Parole chiave: Behavioral economics, Prosocial behaviors, Emotional intelligence, Risk perception

Link Esterni: Google Scholar, Research Gate

Martina Vacondio

Dottoranda

Senior Lab Member

IIl mio nome è Martina Vacondio, sì come la frase (“va con Dio”) ma tutto attaccato. Sono una dottoranda in psicologia cognitive all' università di Klagenfurt (AU). Mi occupo principalmente di ricerca nell'ambito dei processi decisionali in contesti finanziari, di decisioni pro sociali, di scelte di consumo e di preferenze sostenibile per l'ambiente. Nel mio progetto di dottorato ho lo scopo di investigare l’uso di informazioni numeriche in decisioni multi attributo nell’ambito di decisioni di consumo e pro sociali.  

Faccio parte nel JDM di 3 gruppi di ricerca e del gruppo del feedback, un gruppo creato per insegnarci e insegnare al gruppo soft skills essenziali nel mondo accademico e nella vita.

Ho cominciato a partecipare alle riunioni del JDM per conoscere meglio l'ambito della ricerca dei processi decisionali. Sono rimasta anche dopo la laurea perché questo gruppo da la possibilità di fare ricerca in un ambiente stimolante e amichevole e mi permette di ampliare i miei interessi in ambito di ricerca. 

Un fatto divertente che mi riguarda è che sono dipendente dalla musica. Ho bisogno fisico di ascoltare musica se implemento studi online o se faccio certe analisi statistiche. Però quando leggo o scrivo articoli scientifici ho bisogno di un silenzio tombale intorno a me.

Parole Chiave:  Decision making, Cognitive psychology, Prosocial behaviors, Behavioral economics

Link Esterni: Google Scholar, Linkedin

Prisca De Roni

Dottoranda

Senior Lab Member

Sono Prisca De Roni, una dottoranda presso l’Università di Padova, dove ho anche ottenuto le mie lauree triennale e magistrale. Durante il mio percorso di studi ho avuto l’opportunità di fare ricerca in laboratorio, principalmente nel contesto della cognizione animale e della prosocialità. Ho vissuto per un periodo in Francia e Germania, grazie al programma Erasmus. Sono entrata nel JDMLab a novembre 2019. È un ambiente stimolante, in cui ognuno è libero di esprimere le proprie idee e sviluppare i propri interessi. Qui collaboro ad uno studio che indaga la Game Theory e come l’intelligenza emotiva influenzi, in questo contesto, cooperazione e competitività. 

Altri aspetti di me: ho molti e disparati interessi, “troppi” per citare una mia vecchia professoressa. Per diversi anni ho suonato il violino, e ora sono parte di un coro a cappella. So cosa state pensando e no – non è un coro di chiesa: cantiamo Bon Jovi, Lady Gaga, canzoni dei film Dinsey e qualche canzone popolare italiana. Rimarreste sorpresi! Potendo, vivrei viaggiando, per scoprire nuovi paesi e nuove culture. Amo i film e, soprattutto, andare al cinema; amo l’arte, e ogni tanto mi dedico al disegno e alla pittura io stessa.

Parole chiave: Prosocial behaviors, Altruism, Game theory, Emotional intelligence

Link Esterni: LinkedIn, Research Gate

Simone D'Ambrogio

Dottorando

Senior Lab Member

Mi chiamo Simone D’Ambrogio e sono un dottorando presso la Oxford University. Lavoro nell’ambito del decision making e della neuroeconomia. Sono interessato a capire come il cervello prenda decisioni e la mia ricerca ha il principale obiettivo di chiarire i processi computazionali che guidano le scelte delle persone. Attualmente il mio lavoro è focalizzato su come l’attenzione visiva, la memoria di lavoro e le informazioni sociali influenzino il comportamento. Ho trascorso un periodo di studio all’università di Leiden, in Olanda, e di ricerca alla University of Pennsilvania, in America. 

Faccio parte di questo fantastico laboratorio da ormai tre anni. Il JDMLab è composto da ricercatori brillanti che condividono la passione per la ricerca e un rispetto profondo per le idee altrui. 

Mi appassiono continuamente a “cose nuove”. Alcune delle mie “fisse” sono state la scultura, i monopattini elettrici, le cuffie, i cani, la chitarra, la pittura, la pallavolo, il beach volley, i giradischi ecc… ma raramente queste passioni durano più di un paio di settimane. Le mie passioni stabili sono i panzerotti fritti e gli spritz in compagnia. Odio correre.

Parole chiave: Decision making, Computational modelling, Attention, Eye tracking

Link Esterni: Twitter, Linkedin

Noemi Orabona

Tirocinante post-laurea

Senior Lab Member

Il mio nome è Noemi Orabona, laureata in Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica all’Università degli Studi di Padova. Mi occupo prevalentemente di giudizio morale, di auto-deumanizzazione e del legame tra l’immagine di sé e dell’altro nell’ambito della risoluzione dei conflitti. 

Da sempre sono stata mossa dall’esigenza di comprendere a fondo le situazioni che mi circondano, caratteristica che mi ha condotto a sviluppare un forte interesse per la ricerca. Ho avuto la fortuna di avvicinarmi al mondo della ricerca attraverso il JDMLab, un ambiente aperto e accettante all’interno del quale ciascuno dei membri ha la possibilità di esprimersi liberamente, riuscendo così a sviluppare pienamente la propria identità personale e professionale.

Amo i viaggi improvvisati, le conversazioni profonde fino all’alba e, più di ogni altra cosa, il cambiamento e la diversità. In adolescenza il mio mantra era: “La diversità è ricchezza”. Ad oggi continua ad esserlo.


Parole chiave: Moral judgment, Conflict management, Reconciliation processes, Self-dehumanization, Rehumanization

Link Esterni: Researchgate

Federica Stablum

Dottoranda

Senior Lab Member

Mi chiamo Federica Stablum e attualmente sono una dottoranda all'Università di Trento. Faccio parte del JDMLab da più di due anni, “il tempo vola” come si suol dire. Qui nel laboratorio faccio parte di diversi progetti, uno sulla scarsità e i comportamenti prosociali (il mio primo amore!) e un altro sui feedback e le soft skills. Anche se sono entrate perché volevo fare un po’ di esperienza pratica e vedere se la ricerca facesse per me, ormai essere un membro del JDMLab fa parte di chi sono io come ricercatrice e credo sia una cosa fantastica!

Citazione preferita: “Se la vita ti dà della limonata, fai dei limoni e la vita sarà tipo “Coooosa?” (Phil Dunphy – Modern Family). Perché? Perché dobbiamo cercare di trarre il meglio da ciò che abbiamo e lottare per quello che vogliamo, ma non dobbiamo prendere la vita troppo sul serio.

Parole chiave: Decision making, Scarcity perception, Prosocial behaviors, Behavioral policy, Mental health policy

Link Esterni: Linkedin, Twitter

Elisa Tedaldi

Dottoranda

Lab Manager – Senior Lab Member

Il mio nome è Elisa Tedaldi e i miei amici di solito mi chiamano “Ted” o “Teddy”. Sono una delle lab managers del JDMLab e attualmente sono una dottoranda presso il Dipartimento della Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università degli Studi di Padova. I miei interessi di ricerca riguardano principalmente l’indagine dei processi cognitivi ed emotivi della percezione del rischio, ed in particolare come le persone percepiscono il cambiamento climatico e prendono decisioni per farvi fronte.

Da quando sono entrata a far parte del JDMLab, sono sempre stata entusiasta per il clima amichevole e collaborativo che permette a tutti di migliorare sia a livello personale che professionale. Partecipo in prima persona a diversi gruppi di ricerca per migliorare le mie abilità di ricerca e collaborare con gli altri membri del laboratorio.

Oltre alla mia passione per la ricerca, mi piace fare escursioni in montagna e in generale espolare nuovi posti in mezzo alla natura. Inoltre, amo gli animali (specialmente i cani) e segretamente ho uno spirito vecchio per cui mi piace tanto fare all’uncinetto e praticare yoga.

La mia citazione preferita (e regola di vita numero 1): “La vita è troppo breve, mangia prima il dessert”.

Parole chiave: Risk perception, Emotion regulation, Pro-environmental behaviors, Prosocial behaviors

Link Esterni: ResearchGate, Google Scholar

Libera Ylenia Mastromatteo

Dottoranda

Senior Lab Member

Mi chiamo Libera, ma i miei amici mi chiamano Lib. Sono laureata in Psicologia di Comunità all’Università degli studi di Padova. Attualmente, sono una dottoranda presso il Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell'Università degli Studi di Padova. 

I miei interessi di ricerca riguardano principalmente i correlati fisiologici e psicologici dei comportamenti prosociali.

Sono entrata a far parte del JDM Lab a Settembre 2020 dove sto collaborando ad alcuni studi sul comportamento prosociale in relazione al concetto di scarcity.

Lo studio dei comportamenti prosociali in laboratorio mi ha ispirato diverse domande sul ruolo della prosocialità nel comportamento umano. Ad esempio: è possibile aumentare (o al contrario inibire) i comportamenti prosociali degli individui agendo sul contesto in cui crescono? 

Rispondere a questa domanda può avere un impatto importante ed enorme sulla società!

Nel tempo libero amo visitare i musei, non rinuncio mai a un buon caffè, e, da buon pugliese, ad un buon pranzo a base di pesce.

"Sense of human required" è la citazione che guida la mia vita.


Parole chiave: Prosocial behaviors, Cooperation, Stress, Developmental psychology

Link Esterni: Linkedin , Researchgate

Marzia Musetti

Junior Project Manager

Senior Lab Member

Mi chiamo Marzia Musetti, sono laureata in Psicologia Sociale e della Comunicazione dell’Università di Padova. I miei interessi di ricerca sono legati ai processi decisionali nel campo dei comportamenti pro-ambientali e pro-sociali, i comportamenti di consumo e il nudging.

Ho deciso di entrare a far parte del JDMLab perché avevo voglia di iniziare a mettere in campo quello che avevo studiato sui libri e per scoprire di più l’ambito della ricerca ma quello che ho trovato in questo laboratorio è stato molto di più. Il JDMLab è un gruppo solido e stabile nei suoi principi di comunicazione aperta, ascolto e collaborazione tra i membri, nel quale si può essere liberi di sperimentare, proporre idee e progetti, imparare l’uno dall’altro e sostenersi a vicenda nel raggiungimento dei propri obiettivi personali e di gruppo. I progetti di ricerca portati avanti dai gruppi sono sempre in continua evoluzione, arricchiti dalle competenze di tutti i membri.

Nel mio tempo libero amo approfondire temi legati al mondo della comunicazione social, inoltre mi piace molto leggere, scrivere e dipingere il mare.


Parole chiave: Pro-environmental behaviors, Consumer behaviors, Nudge

Link Esterni: Linkedin

Alessandro Bettin

Studente Magistrale

Senior Lab Member

Ciao a tutti! Sono Alessandro Bettin, uno studente magistrale di Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università di Padova. Al mio primo anno accademico sono venuto a conoscenza dell’esistenza del settore del Decision Making e da quel momento mi sono dedicato ad esplorare questo vasto oceano, navigando sulla nave del JDM lab. Al momento mi interesso al campo della Privacy online, in congruenza con l’altro mio più grande interesse: la tecnologia (computer science e programmazione). Nella mia vita privata pratico arti marziali, tra cui Karate e Tai Chi, e mi alleno anche facendo Calisthenics e Animal Movement; in poche parole, è raro vedermi stare fermo e composto. Il mio detto ispirato dal mio Maestro sarebbe: “Sii forte per essere utile”.

Parole chiave: Decision making, User experience, Choice design, Coding

Link Esterni: Researchgate , Linkedin

Filippo Toscano

Dottorando

Senior Lab Member

Sono Filippo Toscano, laureato in Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università di Padova. Attualmente mi sto occupando di cooperazione e punizione, cercando di capire come le emozioni influenzino questi comportamenti. Inoltre sto investigando l’effetto di alcuni bias cognitivi all’interno di un contesto di donazione.

Sono entrato nel JDMLab nel 2020, principalmente perché interessato ai temi trattati e alla possibilità di iniziare a fare ricerca. Sono rimasto perché ho trovato un ambiente stimolante, in cui si cresce anche personalmente.

Ho vissuto in Portogallo e in Austria attraverso il programma Erasmus. Ritengo che avere a che fare con culture e lingue diverse sia un modo immediato di vedere molti degli aspetti che influenzano le nostre decisioni e i nostri comportamenti, a prima vista perfettamente razionali.


Parole Chiave: Cooperation, Altruism, Behavioral economics, Game theory

Link esterni:: Linkedin, ResearchGate

Beatrice Conte

Studente Magistrale

Junior Lab Member

Mi chiamo Beatrice Conte, ma tutti mi chiamano “Bea” e sono una studentessa al secondo anno magistrale di “Psicologia Cognitiva Applicata” all’Università di Padova.

Sono entrata a far parte del JDM Lab a luglio 2021 perché volevo provare a mettere in campo ciò che avevo imparato durante le lezioni e imparare a lavorare all’interno di un gruppo. Inoltre, ciò che mi ha spinto ad entrare in questo laboratorio è l’idea di apprendere come rendere i risultati di ricerca il più possibile fruibili e accessibili al di fuori del mondo accademico, concretizzarli, per cercare delle soluzioni a problematiche globali.

Nel JDM Lab ci sono persone stupende, grazie a loro c’è un ambiente perfetto per fare ricerca tutti assieme: amichevole, disponibile, dove siamo tutti alla pari per collaborare e esprimere le proprie idee.

Personalmente, gli ambiti di ricerca a cui sono interessata sono i comportamenti pro-ambientali, i comportamenti prosociali e il nudging.

La mia frase preferita è “Siate affamati, siate folli.” e forse l’ho presa troppo seriamente dato che viaggio perché amo il cibo (quanto bello è mangiare un piatto tipico in una trattoria locale?) e saluto i cani per strada (sono troppo carini, li amo).

Parole Chiave:  Pro-environmental behaviors, Prosocial behaviors, Nudging

Gemma Garbi

Studente Magistrale

Senior Lab Member

Mi chiamo Gemma Garbi e sono unalaureata in Psicologia di Comunità all’Università di Padova. A marzo 2020, durante il mio primo anno di studi, sono entrata a far parte del JDMlab. Ciò che mi ha attirato è stata la possibilità di far parte di un laboratorio di ricerca molto dinamico e che incontra i miei interessi accademici, ovvero aiutare le persone a prendere decisioni adeguate e ponderate nella propria vita quotidiana in rapida evoluzione e piena di alternative. Il mio primo approccio a questo argomento è stato durante il semestre che ho trascorso nel Regno Unito, grazie al programma Erasmus+, durante il quale ho anche iniziato a studiare psicometria.

Attualmente, io e il mio gruppo di ricerca stiamo studiando la relazione tra l’intelligenza emotiva (EI) e il comportamento cooperativo/competitivo all’interno della cornice teorica della Game Theory.

Qualcosa su me: sono una persona socievole e attiva. Amo stare all’aperto e conoscere nuove persone. Grazie alla mia passione per la montagna e l’aria fresca, sono sempre alla ricerca di nuovi paesaggi da esplorare. Trascorro volentieri il mio tempo libero leggendo libri gialli o guardando l’ultima serie TV fantasy appena uscita.


Parole chiave: Emotional intelligence, Game Theory, Prosocial behaviors

Leonie Zugehoehr

Studente Magistrale

Junior Lab member

ll mio nome è Leonie Zugehoehr. Vengo dalla Germania e ho studiato Psicologia alla Radboud University in Olanda. Attualmente sono una studentessa del corso magistrale “Cognitive Neuroscience and Clinical Neuropsychology” dell'Università di Padova. Durante le esperienze di tirocinio nell’ambito della psicologia del lavoro e nei laboratori di ricerca, mi sono innamorata del modo in cui la scienza è in grado di combinare e comprendere diversi aspetti della nostra esperienza umana all’interno dei gruppi sociali. Ho scelto di far parte del JDM Lab perché sono stata inizialmente colpita dal corso di psicologia delle decisioni economiche tenuto da Enrico Rubaltelli, fondatore del laboratorio. Ciò che mi ha veramente entusiasmata del JDM Lab è il modo in cui ognuno, con il proprio background e le proprie conoscenze, è fortemente motivato a lavorare con gli altri sugli stessi obiettivi di ricerca in un ambiente così supportivo. Al momento faccio parte del gruppo sulla scarsità ambientale. Gli ambiti di mio interesse sono l'intelligenza emotiva, così come i processi cognitivi implicati nel processo decisionale e e i meccanismi usati per far fronte ai suoi esiti.                       

Oltre a cercare di acquisire quanta più conoscenza possibile attraverso il JDMLab e i miei corsi universitari, amo passare il tempo nei musei, dipingere e scrivere poesie. La citazione 'Non c'è un giusto tempo, solo il tempo, e quello che ne fai' riassume la possibilità per me di essere un membro attivo non solo all’interno del laboratorio ma anche nella vita in generale, cogliendo l'opportunità di essere in prima persona il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.


Parole chiave: Emotional intelligence, Decision making, Coping

Link Esterni: Linkedin

Hilda du Plooy

Studente Magistrale

Junior Lab member

Mi chiamo Hilda du Plooy. Vengo dal Sud Africa dove ho completato i miei studi come psicologa clinica e un dottorato di ricerca in psicologia infantile. Attualmente sono una studentessa magistrale in Neuroscienze Cognitive e Neuropsicologia Clinica presso l'Università di Padova e un membro junior del JDM Lab.

Il mio nome si riferisce a un santo patrono che rappresenta la ricerca della conoscenza e della poesia! Rimanendo fedele al mio nome, mi trovo costantemente a perseguire una maggiore conoscenza e questo è uno dei motivi per cui sono entusiasta di far parte del JDM Lab. La dedizione alla ricerca e alla condivisione di idee è fonte di ispirazione! I miei interessi includono la teoria dei giochi (game theory), l'intelligenza emotiva, il comportamento prosociale e il nudging. Attualmente faccio parte di un progetto di ricerca sulla teoria dei giochi (game theory) e sull'intelligenza emotiva. Sedersi in un caffè all'angolo di una strada a leggere un romanzo classico è un'altra mia passione, mi ricorda che attraverso le storie impariamo costantemente – proprio come nella ricerca – come funziona la mente umana.

Parole chiave: Emotional Intelligence, Game Theory, Prosocial Behaviors, Nudging

Link Esterni: LinkedIn

Tara Beilner

Studente Magistrale

Junior Lab member

Mi chiamo Tara Beilner. Ho 26 anni e sono nata e cresciuto in Germania, tuttavia, dagli ultimi anni di scuola superiore ho iniziato a spostarmi abbastanza, cosa che mi piace molto. Ho completato la mia laurea triennale in Psicologia all'Università di Maastricht nei Paesi Bassi, svolgendo un semestre a Santiago del Cile. Attualmente sto facendo una laurea magistrale congiunta, che consiste in un anno all'Università di Padova (in Neuroscienze Cognitive e Neuropsicologia Clinica) e un anno all'Università di Granada (in Neuroscienze Cognitive e Comportamentali). Un paio di mesi fa, mi sono unita al JDMLab per maturare un po’ di esperienza con il lavoro in un laboratorio di ricerca, e perché sono molto interessata ai diversi aspetti e sfaccettature del processo decisionale. Per esempio, sono affascinato dalla relazione tra la coscienza, il processo decisionale, le azioni e, infine, il libero arbitrio. All'interno del laboratorio, faccio parte di un gruppo di ricerca che si concentra sulla scarsità ambientale. 

La mia citazione preferita è: “The problem is fascinating, and the future is exciting” (“Il problema è affascinante, e il futuro è eccitante”) di David Chalmers, che è un filosofo che si concentra sulla coscienza. Mi piace questa citazione perché descrive la mia motivazione generale per affrontare le sfide.

Parole Chiave: Neuroscience, Decision Making, Consciousness, Environmental Scarcity

Link Esterni: Linkedin

Yannik Korte

Studente Magistrale

Junior Lab member

Mi chiamo Yannik Korte e ho 24 anni. Attualmente sto facendo la mia laurea triennale in Psicologia a Muenster in Germania. Ho fatto il mio Erasmus a Padova e mi sono davvero innamorato della città. Pertanto, sono tornato e attualmente sto scrivendo la mia tesi di laurea sotto la supervisione del Prof. Rubaltelli qui all'Università di Padova. Sono entrato a far parte del JDM Lab per approfondire l'ambito della ricerca e perché sono molto interessato a diversi aspetti dell'economia comportamentale, alla teoria del prospetto e al processo decisionale. Il JDM Lab mi dà l'opportunità di entrare in contatto con persone che condividono gli stessi interessi e di far parte di un gruppo in cui tutti possono condividere le proprie idee e ispirarsi a vicenda.

Quando ho tempo, mi piace viaggiare, disegnare, guardare Netflix, fare sport e cucinare. Mi piace molto la cucina italiana. Quindi, quando esaurisco le mie risorse mentali, mi rilasso preparando il tiramisù per i miei coinquilini. In generale, sono un ragazzo piuttosto attivo. Quindi, anche quando viaggio in posti nuovi, mi piace organizzare la mia giornata in modo da vedere quante più cose nuove possibile. La mia citazione preferita nella vita è "La felicità è reale solo se condivisa" di Christopher McCandless poiché credo fermamente nel fatto che i buoni sentimenti vengano amplificati quando puoi condividerli con le persone intorno a te.

Parole chiave: Judgment and decision making, Behavioral economics, Risk perception

Link Esterni: Linkedin

Valeria Maria Nava

Junior Lab member

Mi chiamo Valeria Maria Nava. Sono una Psicologa Clinica, una Criminologa, una Sessuologa Clinica ed un’Esperta di Religioni e Culture dell’Asia. Faccio da poco parte del Laboratorio, sono molto emozionata di far parte di questo gruppo, collaboro con il gruppo che lavora nel campo della finanza comportamentale. Mi interesso e mi prendo cura di famiglie immigrate. Amo viaggiare e dipingere.


Vivian Darlene Grillo

Studente Magistrale

Junior Lab Member

Mi chiamo Vivian Grillo. Sono una studentessa magistrale in Psicologia Cognitiva Applicata presso l’Università di Padova, che è "Crazy in Love" (cit. Beyoncè) , con l'imparare cose nuove, soprattutto quando si parla di psicologia e di musica! Sono una musicoterapista (tesi “ARRIVANDO A TE Il suono della musicoterapia lungo lo spettro autistico” difesa il 27-03-2021), e una cantante-cantautrice professionista. Oltre ai progetti di ricerca con JDMLab riguardanti la Teoria dei giochi, la Scarsità ambientale e la Psicologia dell'estetica e del colore, sto lavorando al mio studio di tesi sperimentale sui confini personali. Nel 2020 ho vinto una borsa di studio per merito "Mille e Una Lode". È stato uno degli anni più difficili (situazione pandemica) ma stimolanti della mia vita perché il 10 marzo 2020 sono diventata una JDMLABber! Nel 2021 ho svolto due tirocini: un primo in ambito clinico presso il Dipartimento di Neuropsichiatria Infantile dell'ospedale AULSS 7, un secondo in ambito di ricerca presso il Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e Sociale dell'UniPD, così continuando a maturare competenze mirate in entrambe le aree.


Parole Chiave: Game theory, Risk perception, Emotional intelligence, Consumer behaviors, boundaries

it_ITItaliano